La Musica per i Bambini

MUSIC LEARNING THEORY
Cosa è il metodo Gordon?

Obbiettivo del metodo Gordon, è avvicinare i bambini alla musica fin da piccoli, attraverso una teoria ideata da Edwin E. Gordon, esperto della South Carolina University, negli Stati Uniti, e fondata su quasi 50 anni di ricerche ed osservazioni, denominata Music Learning Theory (MLT).

Presupposto fondamentale alla base della Music Learning Theory è che i bambini possano apprendere la musica secondo analoghi processi di apprendimento del linguaggio.

I bambini ascoltano parlare gli adulti intorno a loro fin dalla nascita, assorbendo tutti i suoni articolati della lingua madre, anche senza comprenderne ancora il significato. Attraverso l’imitazione, presto iniziano a vocalizzare, nel periodo della così detta “lallazione”.

Col tempo, superato tale periodo, il piccolo farà i primi seri e intenzionali tentativi di imitazione delle parole, che, dapprima in modo non accurato, riuscirà poi a pronunciare correttamente, e, susseguentemente, riuscirà ad attribuire loro un significato e a utilizzarle in un contesto discorsivo attraverso frasi sempre più complesse.

Allo stesso modo, se il bambino viene immerso nei suoni musicali della sua cultura di riferimento fin dalla nascita, se i genitori o gli insegnanti, o un adulto musicalmente competente, cantano per lui fin da quando è molto piccolo, con continuità, valorizzandone le risposte imitative e guidandolo alla emissione accurata dei suoni, allora il bambino riuscirà finalmente a cantare in modo intonato e ad avvicinarsi alla musica con comprensione, facendo sì che questa possa appartenere al proprio patrimonio espressivo e di comunicazione, con tutti quei benefici per lui che la musica porta con sé.

METODO GORDON E PENSIERO MUSICALE

Secondo Gordon la competenza principale nell’approccio alla musica è l’Audiation, un vero e proprio pensiero musicale, una caratteristica fondamentale per comprendere la musica, che serve sia per ascoltarla che per improvvisare musicalmente.

La Music Learning Theory insegna ai bambini a esprimersi attraverso la musica utilizzando la voce.

La capacità di Audiation si sviluppa già a partire dall’età neonatale. Perché ciò avvenga è necessario che il bambino viva fin da piccolo in un ambiente ricco di stimoli musicali.

Nel metodo Gordon il gioco e il movimento vengono utilizzati per favorire l’ascolto della musica e la capacità di comprenderla.

METODO GORDON, I BENEFICI PER I BAMBINI

Secondo il Gordon Institute For Music Learning, il periodo più florido per favorire lo sviluppo musicale del bambino, è al momento della nascita e durante i primi anni di vita.

L’esperienza musicale del bambino dalla nascita fino ai 6 anni ha un impatto davvero profondo e farà in modo che i bambini possano comprendere, apprezzare e esprimersi attraverso la musica anche quando diventeranno adulti.

MUSICA IN CULLA (0-36 MESI)

Ci incontriamo una volta a settimana in un’atmosfera di distesa e divertita partecipazione per offrire ai piccoli la possibilità di arricchire con la musica il proprio patrimonio espressivo e ai grandi l’occasione di imparare brani e attività da riproporre a casa. I primi tre anni di vita del bambino sono i più importanti per lo sviluppo della sua attitudine musicale e costituiscono una finestra di apprendimento irripetibile per l’acquisizione del linguaggio musicale.

Il Corso di Musica in culla si basa sulla Music Learning Theory di Edwin E. Gordon ed è il primo e importantissimo passo per iniziare un percorso di apprendimento musicale che porterà il bambino a comprendere e amare la musica.

CRESCENDO MUSICALI (3-5 ANNI)

Imparare divertendosi: la voce cantata, il movimento, l’ascolto, il gioco, l’intonazione, il senso ritmico e la coordinazione motoria costituiranno la base di questo percorso di apprendimento musicale fondato sulla Music Learning Theory.
Il corso costituisce la prosecuzione ideale del corso “musica in culla”, ma può anche essere il primo momento di avvicinamento alla musica per i bambini di tre, quattro e cinque anni, età in cui nel bambino cominciano a prendere forma importanti competenze musicali.
Si lavorerà in gruppo con il rispetto dei diversi ritmi di apprendimento dei singoli bambini e senza spingerli alla prestazione e alla performance.
Il Corso costituisce anche un’ottima base per un successivo avvicinamento al coro e allo strumento.