Nutrizionista

Galleria

Questa galleria contiene 3 foto.

NUTRIZIONE E STATO DI SALUTE L’evidenza scientifica che la nutrizione e la dieta giochino un ruolo fondamentale per la salute della persona è sempre maggiore. Parallelamente, cresce tra le persone la consapevolezza di dover mangiare in modo sano al fine … Continua a leggere

Trattamento bio-elettromagnetico VIS-INFLUERE

AC Naturalmente - Trattamento VIS-Influere

Il trattamento con il dispositivo bio-elettromagnetico VIS INFLUERE utilizza la corrente ad alta frequenza.

STORIA DELLA TERAPIA AD ALTA FREQUENZA
Il trattamento ad alta frequenza è una scienza medica molto antica e caduta in oblio con il passare del tempo. Le cosiddette correnti di Tesla sono nate nel 1880 e poi sono state utilizzate nei dispositivi ad alta frequenza di diversi produttori. Numerosi medici adoperarono questa forma terapeutica allora molto nuova ed efficace. La conoscenza dell’alta frequenza andò per la maggior parte persa nella confusione causata dalla guerra. I risultati del trattamento con l’alta frequenza sono tuttavia dimostrati.
Con VIS INFLUERE la corrente ad alta frequenza (assolutamente innocua ed indolore!) confluisce nel manipolo che messo a contatto con la zona da trattare, in base al tipo di patologia, determina una migliore ossigenazione dei tessuti ed una riduzione degli stati infiammatori.
Ovviamente, questa tecnologia deve essere utilizzata da operatori esperti ed adeguatamente formati.
Nota bene, non ci sono eventuali effetti collaterali a questa terapia.

CAMPO D’AZIONE DI VIS INFLUERE:

DOLORI ACUTI E CRONICI
Un dolore acuto può diventare cronico, se ignorato a lungo o non trattato sufficientemente. Per dolori cronici si intendono stati dolorosi che durano per più di tre mesi e si ripresentano continuamente. Il 30% della popolazione soffre di dolori cronici.
La Terapia ad alta frequenza VIS INFLUERE TM: può aiutare anche nei casi di patologie croniche, poiché l’alta frequenza migliora la circolazione e l’ossigenazione. Ci sono buoni esempi di rilevanti miglioramenti nei casi di dolori cronici.

AC NaturalMente VIS-Influere lombosciatalgia

Paziente con lombosciatalgia trattata con VIS-Influere che ha avuto risultati positivi con regressione fino alla scomparsa della sintomatologia.

Tallonite in soggetto resistente a diversi trattamenti e cure farmacologiche risolto con VIS-Influere.

ARTROSI
Articolazione del ginocchio / fianco / caviglia / spalla / colonna vertebrale / dita della mano / gomito / dita dei piedi / mascella / mano.

DOLORI ALLE GAMBE
Il trattamento con VIS INFLUERE TM interviene con ottimi risultati sulle gambe pesanti e doloranti.

ERUZIONI CUTANEE (ACNE)
Le eruzioni cutanee (non allergiche) sono da ricondurre principalmente a squilibri del sangue e della pelle. Attraverso il trattamento con VIS INFLUERE TM viene stimolato l’ ossigeno nella circolazione sanguigna, che ha un effetto purificatore e può curare anche le eruzioni più gravi. Il trattamento con VIS INFLUERE TM dovrebbe essere efficace se le diverse pomate ecc. non hanno dato risultati, poiché alcune eruzioni possono svanire da sole dopo 2-3 giorni.

RUGHE GENERALI
La pelle subisce inesorabilmente il naturale processo di invecchiamento. A 30 anni spuntano le prime rughe, che non sono una malattia, piuttosto un inestetismo. Nella nostra società, è molto grande il desiderio di sembrare giovani. Si desiderano il ringiovanimento della pelle, la riduzione delle rughe, il riempimento, lo stiramento della pelle.
Il trattamento con VIS INFLUERE TM: al contrario dell’intervento chirurgico, risulta indolore, sicuro ed efficace e senza effetti collaterali. Dalla combinazione tra la terapia ad alta frequenza e il cristallo si sprigiona un calore preciso e costante che colpisce I tessuti. Grazie al calore, il collagene, il principale elemento della struttura epidermica, si rapprende e si rafforza. Questo effetto, rende la pelle e il viso da subito più liscia. Con il tempo si forma un nuovo collagene, più sano, che mantiene I tessuti elastici, la pelle giovane, liscia e semplicemente più bella. La terapia, inoltre, aumenta la circolazione sanguigna nei tessuti, conferendo loro bellezza, benessere ed energia.

DICONO DI NOI
Il professor Massimo Danese, primario di chirurgia vascolare presso l’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma. Il professor Danese, affetto da cervicobrachialgia, dopo il trattamento con #VisInfluere ha risolto il suo problema ed è tornato alla sua attività di chirurgo.
Guarda il video su YouTube

Testimonianza di una paziente con cervicobrachialgia trattata in maniera risolutiva con il VIS-Influere. La signora non riusciva a fare neanche piccoli movimenti del collo a causa dei forti dolori. Dopo il trattamento con VIS-Influere è tornata alla sua vita normale ed ha potuto riprendere l’attività sportiva.
Guarda il video su YouTube

Paziente con lombosciatalgia – in attesa di intervento di artroprotesi dell’anca – con gravi problemi di mobilità. A causa dei forti dolori, il paziente non riusciva nemmeno a mettersi a letto la sera. Dopo il trattamento con Vis-Influere ha riacquistato la mobilità ed è riuscito anche a tornare a guidare la moto.
Guarda il video su YouTube

La signora Fabiana, 56 anni, affetta da acne matura, presentatava sul viso segni evidenti della patologia. Trattata con Vis-Influere ha avuto un visibile miglioramento e levigamento delle cicatrici lasciate in passato dall’acne.

PER INFO E PRENOTAZIONI
Mari An
E-mail: mari.an2019@libero.it
Tel. 349 3555615

Danza Orientale e Tribal Fusion

AC NaturalMente - Bellydance e Tribal FusionLa danza del ventre è una delle più antiche forme di danza.
Lo stile di questa antica danza si è evoluta nel corso degli anni,
ma al suo interno rimane la stessa. Tutti gli stili di danza del ventre
hanno una base nelle danze folcloristiche che provengono, originariamente,
dal Nord Africa e del Vicino Oriente.
Questa danza si diffuse in tutto il mondo, assumendo una forma leggermente diversa fino
ad arrivare ai giorni nostri in cui, attraverso contaminazioni culturali e contemporanee,
nacque la Tribal Fusion e le sue derivazioni.
La Tribal Fusion si contamina delle sonorità odierne spaziando nell’elettronica e nelle nuove musicalità e di conseguenza gli stili di danza che le riguardano.

TALLULAH DAWN

Danzatrice di Fusion Bellydance e contaminazioni, la sua tecnica si basa sulla danza contemporanea di Laban, la modern bellydance praticata nel nord est Europeo, le danze tradizionali del Golfo Persico abbracciando il Persian ballet e il Popping e il Locking della cultura Hip Hop.
Tra le attitudini più rilevanti è ‘Ideale che la danza abbia lo scopo e la sostanza dell’espressione stessa della danza.
WEB SITE —> http://tribalfusion.tallulahdawn.it/
YOUTUBE CHANNELL —> https://www.youtube.com/TallulahDawn

I CORSI

Danza Orientale venerdí dalle 16,45 alle 17,45
Tribal Fusion venerdí dalle 17,45 alle 18,45

Osteopatia

Dr Andrew Taylor Still

Dr Andrew Taylor Still

L’ Osteopatia è una disciplina che utilizza un approccio esclusivamente manuale. Il trattamento osteopatico è orientato a facilitare le capacità di autocorrezione del corpo piuttosto che cercare di eliminare il sintomo. La terapia osteopatica, infatti, cura la sintomatologia sfruttando si la manualità dell’ operatore , ma sfrutta anche il principio di somatizzazione dell’ organismo, ovvero la capacità del corpo di autoregolarsi secondo gli stimoli recepiti nel contesto del trattamento.
L’ obiettivo specifico del trattamento manipolativo osteopatico è il ripristino della mobilità fisiologica, con conseguente recupero funzionale e miglioramento del metabolismo tissutale. Le strutture interessate al trattamento non sono solo quelle muscolo-scheletriche, ma anche i visceri e il tessuto connettivo nelle sue varie specializzazioni.
Il termine “Osteopatia” è stato coniato dal suo fondatore, il chirurgo americano Dr Andrew Taylor Still, che alla fine del XIX secolo scoprì le relazioni esistenti tra l’equilibrio funzionale dell’insieme delle strutture del corpo e la salute. Il Dr Still, deluso dalla medicina tradizionale che non era riuscita a salvare i suoi tre figli colpiti dalla meningite, dopo anni studio e sperimentazioni, elaborò una nuova concezione del corpo umano e un altro modo per curarlo.

L’innovazione consiste in alcuni principi cardine di cui ancora l’osteopatia si avvale:
1. L’essere umano è un’unità funzionale il cui stato di salute è determinato dall’ interazione di Corpo, Mente e Spirito.
2. Il corpo ha la capacità di autoregolarsi e autoguarirsi.
3. La struttura e la funzione sono reciprocamente inter-correlate: significa che un corpo (struttura) determina una funzione in base al proprio stato e la funzionalità di quel corpo dipende dallo stato della sua struttura.

UNITÀ DEL CORPO
L’individuo è visto nella sua globalità come un sistema composto da muscoli, strutture scheletriche ed organi interni che trovano il loro collegamento nei centri nervosi della colonna vertebrale. Ogni parte costituente la persona (psiche inclusa) e l’ambiente in cui essa vive è dipendente dalle altre e il corretto funzionamento di ognuna assicura quello dell’intera struttura: dunque, il benessere.

RELAZIONE TRA STRUTTURA E FUNZIONE
Il Dr. Still concluse che l’Osteopatia poteva riassumersi in un’unica frase “la struttura governa la funzione”. La perfezione di ogni funzione è legata alla perfezione della struttura portante, se tale equilibrio è alterato ci si trova di fronte a una disfunzione osteopatica, caratterizzata da una zona corporea in cui è andata persa la corretta mobilità. L’organismo reagirà a tale disequilibrio creando delle zone di compenso e di adattamenti corporei non favorevoli al benessere generale dell’organismo.

AUTOGUARIGIONE
In Osteopatia non è il terapeuta che guarisce, ma il suo ruolo è quello di eliminare gli “ostacoli” alle vie di comunicazione del corpo al fine di permettere all’organismo, sfruttando i propri fenomeni di autoregolazione, di raggiungere la guarigione. L’Osteopatia mira a ristabilire l’armonia della struttura scheletrica di sostegno al fine di permettere all’organismo di poter trovare un proprio equilibrio ed un proprio benessere.

COSA TRATTA L’OSTEOPATIA
L’Osteopatia si occupa principalmente dei problemi strutturali e meccanici di tipo muscolo-scheletrico a cui possono però associarsi delle alterazioni funzionali degli organi e visceri e del sistema cranio sacrale. Poiché in Osteopatia si ha una visione olistica del corpo umano, è valida anche l’idea contraria: un problema funzionale organico-viscerale può provocare dei dolori di tipo muscolo-scheletrico.
L’Osteopatia, grazie proprio ai principi su cui si basa, interviene su persone di tutte le età, dal neonato all’anziano, alla donna in gravidanza.
Qui di seguito un elenco di casi che posso essere oggetto di cure osteopatiche:

PROBLEMATICHE DELLA COLONNA VERTEBRALE:Cervicalgia, Dorsalgia, Lombalgia, Sciatalgia, Ernia del disco, Dolore al coccige
PROBLEMATICHE DIGESTIVE:Stitichezza, Colon irritabile, Diarrea, Ernia iatale, Colite spastica, Flatulenza, Acidità gastrica, Gastrite
PROBLEMI ALLA SPALLA:Periatrite, Cuffia dei rotatori, Spalla congelata
TRAUMI:Sportivi, Incidenti stradali, Colpo di frusta
PROBLEMATICHE ARTI INFERIORI:Dolore all’anca, Dolore al ginocchio, Distorsione di caviglia, Dolore al tallone
PROBLEMATICHE DEL BACINOPubalgia, Psoite
PROBLEMATICHE PEDIATRICHE:Rigurgiti, Scoliosi, Coliche, Probemi digestivi, Disturdi del sonno, Occlusioni dentali
PROBLEMATICHE ODONTOIATRICHE:Malocclusione, Disturbi ATM
PROBLEMATICHE GINECO-URINARIE:Dolori mestruali, Incontinenza, Irregolarità del ciclo mestruale, Dolori al basso bacino, Cistiti
GRAVIDANZA:Mal di schiena, Incontinenza, Dolori inguinali, Problemi digestivi, Edema
PROBLEMATICHE NEUROVEGETATIVE:Mal di testa, Stress, Fatica cronica
PROBLEMATICHE RESPIRATORIE:Asma, Allergie, Bronchite, Rinite, Sinusite
PROBLEMI CIRCOLATORI:Emorroidi, Congestioni venose, Problemi circolatori arti inferiori e superiori

 

L'approccio osteopatico

APPROCCIO STRUTTURALE
Applicazioni di particolari manovre di rilasciamento delle articolazioni e dei muscoli. Ha effetti non solo meccanici, ma soprattutto biochimici, in quanto stimola il corretto scambio di fluidi all’interno delle strutture trattate.

APPROCCIO FASCIALE E FUNZIONALE
Tecniche indirizzate al muscolo o alla fascia, che impiegano un continuo
feedback palpatorio per ottenere un rilasciamento dei tessuti miofasciali.
Queste tecniche agiscono sulla fascia e la sua relazione fra disturbi muscolo-scheletrici, dolori e tensioni e stato globale della fascia.

APPROCCIO VISCERALE
Tecniche che ristabiliscono la mobilità e la motilità (espressione della vitalità cellulare) di un organo. Queste tecniche consentono di stimolare l’organo verso una corretta funzione digestiva, di assorbimento o di espulsione, sia in un ambito più meccanico sia in ambito biochimico.

APPROCCIO CRANIALE
Tecniche che agiscono sul movimento di congruenza fra le ossa del cranio, andando ad agire a livello osseo, nervoso, meningeo e del liquor cefalorachidiano. Con queste tecniche si agisce in particolare sulla vitalità dell’organismo, qualità fondamentale che permette agli esseri viventi di reagire con efficacia agli eventi di disturbo provenienti dall’ambiente esterno e da quello interno.

PER INFO E CONTATTI:
Dott. Leonardo Intingaro
Via Giacomo Leopardi 27
00034 Colleferro (Rm)

Cell. 3204854071
Email: leo.intingaro@gmail.com

La Musica per i Bambini

MUSIC LEARNING THEORY
Cosa è il metodo Gordon?

Obbiettivo del metodo Gordon, è avvicinare i bambini alla musica fin da piccoli, attraverso una teoria ideata da Edwin E. Gordon, esperto della South Carolina University, negli Stati Uniti, e fondata su quasi 50 anni di ricerche ed osservazioni, denominata Music Learning Theory (MLT).

Presupposto fondamentale alla base della Music Learning Theory è che i bambini possano apprendere la musica secondo analoghi processi di apprendimento del linguaggio.

I bambini ascoltano parlare gli adulti intorno a loro fin dalla nascita, assorbendo tutti i suoni articolati della lingua madre, anche senza comprenderne ancora il significato. Attraverso l’imitazione, presto iniziano a vocalizzare, nel periodo della così detta “lallazione”.

Col tempo, superato tale periodo, il piccolo farà i primi seri e intenzionali tentativi di imitazione delle parole, che, dapprima in modo non accurato, riuscirà poi a pronunciare correttamente, e, susseguentemente, riuscirà ad attribuire loro un significato e a utilizzarle in un contesto discorsivo attraverso frasi sempre più complesse.

Allo stesso modo, se il bambino viene immerso nei suoni musicali della sua cultura di riferimento fin dalla nascita, se i genitori o gli insegnanti, o un adulto musicalmente competente, cantano per lui fin da quando è molto piccolo, con continuità, valorizzandone le risposte imitative e guidandolo alla emissione accurata dei suoni, allora il bambino riuscirà finalmente a cantare in modo intonato e ad avvicinarsi alla musica con comprensione, facendo sì che questa possa appartenere al proprio patrimonio espressivo e di comunicazione, con tutti quei benefici per lui che la musica porta con sé.

METODO GORDON E PENSIERO MUSICALE

Secondo Gordon la competenza principale nell’approccio alla musica è l’Audiation, un vero e proprio pensiero musicale, una caratteristica fondamentale per comprendere la musica, che serve sia per ascoltarla che per improvvisare musicalmente.

La Music Learning Theory insegna ai bambini a esprimersi attraverso la musica utilizzando la voce.

La capacità di Audiation si sviluppa già a partire dall’età neonatale. Perché ciò avvenga è necessario che il bambino viva fin da piccolo in un ambiente ricco di stimoli musicali.

Nel metodo Gordon il gioco e il movimento vengono utilizzati per favorire l’ascolto della musica e la capacità di comprenderla.

METODO GORDON, I BENEFICI PER I BAMBINI

Secondo il Gordon Institute For Music Learning, il periodo più florido per favorire lo sviluppo musicale del bambino, è al momento della nascita e durante i primi anni di vita.

L’esperienza musicale del bambino dalla nascita fino ai 6 anni ha un impatto davvero profondo e farà in modo che i bambini possano comprendere, apprezzare e esprimersi attraverso la musica anche quando diventeranno adulti.

MUSICA IN CULLA (0-36 MESI)

Ci incontriamo una volta a settimana in un’atmosfera di distesa e divertita partecipazione per offrire ai piccoli la possibilità di arricchire con la musica il proprio patrimonio espressivo e ai grandi l’occasione di imparare brani e attività da riproporre a casa. I primi tre anni di vita del bambino sono i più importanti per lo sviluppo della sua attitudine musicale e costituiscono una finestra di apprendimento irripetibile per l’acquisizione del linguaggio musicale.

Il Corso di Musica in culla si basa sulla Music Learning Theory di Edwin E. Gordon ed è il primo e importantissimo passo per iniziare un percorso di apprendimento musicale che porterà il bambino a comprendere e amare la musica.

CRESCENDO MUSICALI (3-5 ANNI)

Imparare divertendosi: la voce cantata, il movimento, l’ascolto, il gioco, l’intonazione, il senso ritmico e la coordinazione motoria costituiranno la base di questo percorso di apprendimento musicale fondato sulla Music Learning Theory.
Il corso costituisce la prosecuzione ideale del corso “musica in culla”, ma può anche essere il primo momento di avvicinamento alla musica per i bambini di tre, quattro e cinque anni, età in cui nel bambino cominciano a prendere forma importanti competenze musicali.
Si lavorerà in gruppo con il rispetto dei diversi ritmi di apprendimento dei singoli bambini e senza spingerli alla prestazione e alla performance.
Il Corso costituisce anche un’ottima base per un successivo avvicinamento al coro e allo strumento.

 

Kundalini Yoga


“C’è un flusso costante di energia nascosta dentro di voi
Kundalini Yoga è un’antica disciplina per risvegliare la vostra consapevolezza che vi porterà nel vostro ‘Sé’ originale. Si tratta di un naturale sviluppo della vostra natura.
Vi insegna come ottenere un forte sistema immunitario, ghiandole vitali, un sistema nervoso forte, una buona circolazione e la consapevolezza dell’impatto delle vostre abitudini”.
Yogi Bhajan / maestro di Kundalini Yoga

kundalini 1 kundalini 2

Che cosa è Kundalini Yoga
Kundalini Yoga è una forma originale e completa di yoga, anche detto yoga della consapevolezza. Tipici di questa forma di yoga sono gli esercizi dinamici, l’attenzione per la respirazione (pranayama) e l’uso del suono (mantra).
Applicando simultaneamente questi diversi tipi di tecniche yoga, i risultati si ottengono velocemente e in modo responsabile. Una lezione consiste in una serie di esercizi (Kriya), di un rilassamento profondo e di una meditazione. Ci sono diverse lezioni su diversi livelli, in modo che anche un principiante possa imparare tutte le tecniche di base.

Quali sono gli effetti di Kundalini Yoga
Gli esercizi hanno un forte effetto di pulizia, riducendo e dissolvendo le tossine, ma anche il dolore, l’ansia, lo stress e la frustrazionie.
Il Kundalini Yoga aiuta a diventare più consapevoli del vostro stato fisico, mentale ed emotivo e ha un effetto positivo su di essi.

Kundalini 3

Insegnante:
VALENTINA GUIDA (Sat Karam Kaur): certificato di formazione conferito da IKITA (Associazione Italiana Insengnanti di Kundalini Yoga), insegna yoga dal 2008.
Diplomata in Shiatsu presso l’accademia Italiana Shiatsu-do di Roma.

 

Ginnastica posturale

Questa ginnastica è composta da una serie di esercizi che ristabiliscono l’equilibrio muscolare.
È alla base della rieducazione posturale che si occupa di come imparare nuovamente i gesti e le posizioni che assumiamo quotidianamente.
Lo scopo della ginnastica posturale è quello di riportare la muscolatura in equilibrio, libera da tensioni muscolari.
Questa disciplina è molto utile per prevenire dolori e fastidi che, soprattutto con il passare del tempo, iniziano a manifestarsi soprattutto in soggetti che hanno fatto poco sport nel corso della loro vita.

Il corso di ginnastica posturale è fruibile sia come lezione di gruppo che come lezione individuale.

Taping Neuro-muscolare

Il Taping Neuro Muscolare è una tecnica basata sui processi di guarigione naturale del corpo. Questa tecnica mostra la sua efficacia attraverso l’attivazione dei sistemi neurologici e di circolazione. Questo metodo fondamentalmente trova origine nelle scienze Kinesiologiche. I muscoli sono responsabili, non solo dei movimenti del corpo, ma anche del controllo della circolazione del sistema venoso e linfatico oltre che della temperatura del corpo, eccetera. Quindi, l’incapacità della massa muscolare di funzionare in modo adeguato, causa vari tipi di sintomi.

Per questo motivo, si è prestata così tanta attenzione all’importanza del funzionamento dei muscoli ed è nata l’idea di curare i muscoli per attivare il processo naturale di guarigione del corpo.

Utilizzando un nastro elastico si scoprì che era possibile aiutare i muscoli e gli atri tessuti con un’assistenza esterna. L’impiego della tecnica Taping Neuro Muscolare crea un approccio totalmente nuovo al trattamento di nervi, muscoli e organi.

In che modo normalmente vengono danneggiati i muscoli?

I muscoli si estendono e contraggono in continuazione entro certi limiti; ad ogni modo, quando i muscoli si estendono o contraggono oltre i loro limiti, come per esempio nel sollevare un peso eccessivo, si infiammano. Quando un muscolo è infiammato, gonfio o rigido perché affaticato, lo spazio tra la pelle e il muscolo è compresso e ne risulta una limitazione alla circolazione del fluido linfatico.

Questa compressione comporta inoltre una pressione sui ricettori del dolore sottostanti la pelle, che in risposta comunicano segnali di disagio al cervello, la persona prova allora dolore. Questo tipo di dolore è conosciuto come mialgia o più semplicemente come dolore muscolare.

Stimolazione convenzionale per atleti:
Il cerotto normalmente utilizzato per gli atleti ha come scopo la limitazione del movimento dei muscoli delle articolazioni coinvolte. Per questo si stendono vari strati di cerotto attorno o sulla zona presa in considerazione, esercitando anche parecchia pressione; si provoca cosi l’ostruzione della circolazione dei fluidi corporei un effetto collaterale certamente indesiderato. Questa è anche una delle ragioni per cui il cerotto agli atleti viene normalmente applicato all’inizio dell’attività sportiva e rimosso non appena l’attività è terminata. Invece la stimolazione Taping Neuro Muscolare si basa su una filosofia totalmente differente che si propone di permettere totale libertà di movimento in modo da consentire al sistema muscolare del corpo di guarirsi da solo bio-meccanicamente. Per assicurare la libertà di movimento dei muscoli nella pratica della stimolazione con il Taping Neuro Muscolare si consiglia l’utilizzo di bande elastiche che abbiano un’elasticità del 40% rispetto alla loro lunghezza originale. Questa particolare elasticità consente inoltre di non estendere i muscoli oltre i limiti consentiti. All’apparenza potrebbe sembrare un cerotto elastico convenzionale, ma il cerotto e la tecnica di stimolazione Taping Neuro Muscolare sono profondamente differenti.
E’ rivolto a tutti coloro che hanno problemi:
1)    Alla SPALLA
2)    Al COLLO
3)    Alla SCHIENA
4)    Al GINOCCHIO
5)    Al QUADRICIPITE
6)    All’ADDUTTORE
7)    Al TALLONE d’ACHILLE
8)    Al METATARSO